Le vite potenziali | alpenite

Le vite potenziali

20180308-targhetta slider web4

alpenite è lieta di invitarti, giovedì 5 aprile alle ore 19.00 presso la sede in via delle Industrie 23/d a Marghera (VE), all’evento di presentazione del romanzo “Le vite potenziali” di Francesco Targhetta, edito da Mondadori. Il libro racconta le vite e i sogni di un gruppo di amici e consulenti informatici, ispirandosi liberamente alla storia di alpenite.
Il reading di Francesco Targhetta sarà accompagnato dal Chiara Lee e Freddie del duo Father Murphy, portando all’interno dell’azienda ispiratrice la contaminazione tra digital, letteratura e musica.

L’appuntamento è per giovedì 5 aprile alle 19.00 presso alpenite srl in via delle Industrie 23/d, Marghera (VE).
Ti aspettiamo!

“Al centro di questo romanzo ci sono tre vite, tre visioni del mondo, tre modi diversi e complementari di sopravvivere alla contemporaneità. Il loro spazio è la Albecom, promettente azienda informatica che sorge alla periferia di Marghera; l’ha fondata, ancora giovanissimo, Alberto, “trentaquattro anni, apprezzata abilità nell’assemblare mobili Ikea, una passione per la buona tavola e il culto della chiarezza”. Tra i programmatori che lavorano per lui c’è Luciano, con cui Alberto condivide l’amore per internet dai tempi del liceo. Ma, a differenza dell’amico, Luciano si trova a suo agio dietro le quinte: schivo e paralizzato dalla propria scarsa avvenenza, si rifugia nel lavoro e nel rifocillamento dei gatti randagi che frequentano Marghera, tormentato solo, di tanto in tanto, dal desiderio di avere qualcuno da rendere felice. Giorgio è il pre-sales dell’azienda, il procacciatore di nuovi clienti: “percorso da un brivido di elettricità sempre”, tiene nel cruscotto della macchina L’arte della guerra di Sun Tzu, che consulta come un oracolo.
E così, mentre Luciano allaccia con Matilde, barista della tavola calda di fronte alla Albecom, un’amicizia presto caricata di nuove speranze e Giorgio riceve una proposta confidenziale da un vecchio collega, le giornate dei tre amici si intrecciano in un groviglio di segreti e tradimenti che si dipana tra la provincia veneta e le città europee che ospitano le loro trasferte”

“Francesco Targhetta ha lo sguardo del poeta e il passo del narratore, il che è un dono che hanno in pochi. Le vite potenziali mette insieme l’occhio chirurgico sull’oggi di Houellebecq e la struggente malinconia di Gozzano per le cose che non sono mai state e che forse non saranno mai. Una specie di miracolo riuscito”. Andrea Bajani

Francesco Targhetta, già protagonista del piccolo caso letterario di “Perciò veniamo bene nelle fotografie”, si cimenta con questo romanzo nell’impresa ambiziosissima di ritrarre il nostro presente in continuo divenire, attraverso lo sguardo di un gruppo di trentacinquenni che – con un piede risucchiato dal mondo del web e uno ben piantato nei sobborghi in cemento di quello reale – cercano timidamente di costruirsi un futuro.

 

ENG

alpenite is pleased to invite you to the event that will be held on Thursday 5th April at 7 pm at its premises in Via delle Industrie 23/d in Marghera, during which the novel “Le vite potenziali”, written by Francesco Targhetta and published by Mondadori, will be presented. The book tells the lives and dreams of a group of friends working as IT consultants and is loosely based on alpenite’s story.

Francesco Targhetta’s reading will be accompanied by Chiara Lee and Freddie from the duo Father Murphy, bringing the fusion of the digital world, literature and music within the company itself.

The event will be held on Thursday 5 April at 7 pm at alpenite srl in via delle Industrie 23/d, Marghera (Venice).

We’re waiting for you!

 

“Three lives, three world views, three different yet complementary ways to survive the present are at the core of this novel. Their stories are set at Albecom, a promising IT company located in the outskirts of Marghera, founded at a very young age by Alberto, ‘thirty-four years old, appreciated for his skills in assembling Ikea furniture, fond of good food and following the cult of clarity’. Luciano is one of the programmers working for him and sharing his love for the Internet since high school. Yet, unlike his friend, Luciano feels at ease behind the scenes: shy and paralysed by his own lack of attractiveness, he finds shelter in his work and feeding stray cats in Marghera, from time to time tormented only by the desire to find a girl and make her happy. Giorgio is the pre-sales person of the company, in charge of finding new customers: ‘constantly electrified’, he keeps The art of war by Sun Tzu in the dashboard and consults it as an oracle. And therefore, while Luciano is making friends with Matilde, barmaid of the snack bar opposite Albecom, establishing a relation soon full of new hopes, and Giorgio receives a confidential proposal from an old colleague, the days of the three friends are intertwined in a tangle of secrets and betrayals unravelling between Venice and the European cities which host their business trips”

 

“Francesco Targhetta has the look of the poet and the stride of the novelist, a gift that belongs to few people. Le vite potenziali combines the meticulous eye on the present typical of Houellebecq and the heart breaking melancholy for things that have never been and will perhaps never be characteristic of Gozzano. A sort of successful miracle.” Andrea Bajani

Francesco Targhetta, already famous for the little literary success “Perciò veniamo bene nelle fotografie”, takes on an ambitious challenge with this novel, that is providing a picture of our continuously changing present, through the eyes of a group of 35-year-old men who – partly overwhelmed by the Web and partly deeply attached to the concrete suburbs of the real world  – timidly attempt to build a future for themselves.

 

20180308-targhetta poster