eCommerce: dal ‘Black November’ al Natale 2020. La crescita e le proiezioni di un canale di vendita indispensabile per il B2C

babbonatale

eCommerce: dal ‘Black November’ al Natale 2020. La crescita e le proiezioni di un canale di vendita indispensabile per il B2C

Le politiche adottate per contenere la seconda ondata di Covid-19 nel periodo novembre – dicembre hanno limitato notevolmente il commercio tradizionale, impattando significativamente la domanda e l’offerta di beni. Conseguentemente si è registrato un novembre da record per le vendite avvenute tramite eCommerce e si prevede un continuo utilizzo dell’eCommerce come canale di vendita anche durante il periodo natalizio.

 

Che cosa abbiamo visto a Novembre?

I retailer hanno adottato sempre di più formule promozionali e di scontistica che uscissero dai confini dei singoli gironi dedicati alle ricorrenze, vedi Black Friday, i Singles’ Day e il Cyber Monday, ma che si prolungassero nei giorni precedenti o antecedenti all’evento. Dall’altro lato si è registrato un aumento sempre più consistente del numero di consumatori attratti da queste offerte.

Novembre è diventato a tutti gli effetti un mese dedicato alle promozioni. Le numerose ricorrenze di questo periodo vengono spesso anticipate e posticipate al fine di svincolarsi dal singolo giorno dell’evento offrendo così un periodo promozionale più lungo. In particolare, i principali brand del settore dell’informatica e dell’elettronica di consumo hanno amplificato le comunicazione delle promozioni lanciando già dal 1° novembre il periodo di sconti.

La scelta dei rivenditori online di estendere il periodo promozionale è sicuramente frutto di logiche di vendita e distribuzione, ma analizzando più profondamente il fenomeno notiamo come novembre serva per evitare sovraccarichi della rete, sia online, sia distributiva, durante il periodo natalizio. Si tratta a tutti gli effetti di una strategia per spalmare gli acquisti natalizi in un periodo più lungo, agevolando così i rivenditori nella gestione delle vendite e guadagnando un beneficio in termine economico.


Gli effetti del Black Friday sull’eCommerce italiano

La tendenza importata dagli Stati Uniti e attiva in Italia ormai da anni, si è celebrata venerdì 27 come da tradizione statunitense e ha fatto registrare tassi di crescita decisamente positivi per gli eCommerce italiani. Secondo una stima dell’Osservatorio eCommerce B2c, nei giorni compresi tra il Black Friday e il Cyber Monday, gli italiani hanno speso online circa 1.5 miliardi euro, circa il 15% in più rispetto al 2019. Inoltre, si sono viste promozioni di vendita aggressive che hanno portato ad un aumento del fatturato medio giornaliero di circa 6-8 volte.

In termini percentuali però si è registrato un rallentamento del tasso di crescita rispetto ai due anni precedenti al 2020. Una condizione prevedibile e scaturita dalle restrizioni applicate su alcuni settori come quello del turismo, dei trasporti e in generale il settore dei servizi. Difficoltà che hanno fatto sì che la crescita delle vendite tramite eCommerce calasse.


Una previsione sul Natale 2020

Le occasioni commerciali derivate dalla festività del Natale, rappresentano da un lato un’opportunità persa per i retailer fisici, ma dall’altro lato una presa di coscienza su come oggi il canale di vendita online sia quantomeno indispensabile per la vendita di prodotti. A sostenere questa condizione, i numeri dimostrano come questo 2020 preveda il raggiungimento di quota 23.4 miliardi di euro nel valore delle vendite online, un incremento annuo mai registrato nella storia dell’eCommerce in Italia. Inoltre si nota un’accelerazione verso l’online per la categoria B2C, oltre che un utilizzo più profondo e maturo del canale di vendita online da parte dei retailer.

Le previsioni, riportate da uno studio dell’Osservatorio eCommerce B2c Politecnico di Milano, prevedono una crescita di 5,5 mld di euro rispetto il 2019, grazie soprattutto al contributo di alcuni settori come Food&Grocery (+1.1 mld), Informatica ed elettronica (+1 mld) e Abbigliamento (+0.7 mld). Una crescita che rende meno amara la crisi dovuta dalla pandemia.


Il punto di vista di alpenite

Non solo Natale. L’eCommerce in Italia è già uno strumento imprescindibile per molte aziende, quello che notiamo è un continuo sviluppo, sia tecnologico, sia formativo da parte dei brand nelle richieste di ottimizzazione dei loro shop online. La tendenza e le caratteristiche di un eCommerce oggi sono quelle di gestire flussi sempre più grossi e automatizzati con tutto il sistema e la supply chain, promozioni sempre più frequenti e un’esperienza di acquisto per i consumatori sempre più personalizzata.

Il team alpenite riesce a integrare un sistema di vendita online innovativo e funzionale allo stesso tempo, sempre in linea con le tendenze e le richieste di ogni brand.
Scopri di più sul nostro servizio richiedendo un appuntamento con i nostri specialisti.